ma lo scrittore, quando prende scrive su un tema che ha ampiamente studiato, deve pensare che il lettore medio, che non si è mai occupato dell’argomento, se lo legge non è con l’obiettivo di imparare qualcosa da lui, ma, al contrario, per pronunciare sentenze su di lui quando quello che scrive non coincide con le banalità che questo lettore ha nella sua testa (1930, José Ortega y Gasset)

Advertisements