“mi sono reso conto che avevo solo tre opzioni:essere ucciso, uccidermi oppure arrendermi. Ho scelto la bellezza”

(Antonio Presti,  articolo “il mondo di crocetta” di Marco de Martino, Internzionale 1023)

N.B. eredita la ditta edilizia paterna, scopre che pagava un ingente pizzo alla mafia. Invece di pagare la protezione investe in opere d’arte creando il museo all’aperto di Tusa.)

Advertisements